E sia fatta la tua volontà

Svegliarsi e dormire. Nascere e morire. Giorno e notte, luce e ombra. Non esiste sospensione all'eternità. Quanto dolore però nella separazione. Ho chiesto che potessi alzarti e camminare come Lazzaro ma non sono stato ascoltato. Cara sorella mia, ti ricordo alta, dolcissima nelle tue forme morbide. La tua bellezza discreta, gentile, i lunghi capelli biondi di adolescente, il tuo sguardo amabile, la tua pelle chiarissima, le guance rotonde e rosse, gli occhi d'ambra profondissimi. Ti ricordo così mia cara amica, seduta accanto a me, su una panca di legno, in quella grande casa di collina insieme a tanti amici d'infanzia. Siamo fatti di spirito, non di carne. E non si vive invano, non si semina senza raccogliere.

Read more...
 
Il museo di Alessia
All’inizio dell’avventura del Museo della Fiorentina, nella tarda primavera del 2009, mi trovai ad incontrare, colmo di ingenuità, molti dei rappresentanti delle istituzioni. Ce ne furono alcuni attratti dall’iniziativa perché ritenevano che potesse donar loro qualche visibilità. Altri, ben pochi, la accolsero con autentico consenso e si misero concretamente a disposizione della nascente struttura. Un giorno interpellai l’assessorato allo sport della Provincia di Firenze per individuare la persona alla quale rapportarmi e mi fu indicata Alessia Ballini.
Read more...
 
Dove l'aria è più dolce
Cinque giorni soltanto. Da solo. Intensi, senza fiato. A Gerusalemme il mondo è davvero diverso. La divinità perde ogni astrazione: diventa tangibile e sensuale. Non si può spiegare. Tutto vibra se ti fermi ad osservare. Anche la luce sulle pietre non sta mai ferma. L'aria è dolce, quasi profumata. Si viene attratti dal terreno. Un misticismo naturale assale lo spirito vanamente riluttante ad abbandonarsi. La ragione si ferma: è inutile. Dio è tangibile: quasi solido, mai etereo. Non c'è bisogno di sapere nulla a Gerusalemme. Si sente e basta.
Read more...
 
More Articles...
<< Start < Prev 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Next > End >>

Page 19 of 32