Amare Tavolara
Sono arrivato in Sardegna per scalare sotto il sole di mezzogiorno le balze arroventate di granito rosso. Per respirare vento fresco di maestrale. Per abbassare lo sguardo dalla cima delle taglienti colline di Gallura sulle pietre battute dal vento e sentirle cantare nel silenzio. Per ricevere in premio la vista di Tavolara, crestata di antiche lame bianche, affogata nel celeste e nel blu, circondata dalle sue sorelle, le isole più belle del mondo.
Read more...
 
Tutto vive nei suoi occhi
Stare da solo mi ha sempre fatto bene. Anche adesso, stanotte, qui a Berlino, sono in cerca della mia quiete. Sono uscito a guardare il cielo bianco sotto una pioggia ghiacciata che bucava la pelle. Ho continuato a rimuginare su tutto. Non respiro; non ho pace. Mi sento sventurato sotto un cielo che si muove veloce spinto da un vento feroce e gelido. Ha passeggiato ancora dentro la mia testa stanotte. D'improvviso, come un rapace, è precipitata dall'alto e mi ha strappato  dalle mani l'ultima scheggia di serenità. Si è fermata, per un attimo, mi ha fissato col suo sguardo perduto ed è fuggita. Come sempre. Lei è tutto quello che desidero. Tutto quello di cui ho veramente bisogno. Tutto vive nei suoi occhi.
Read more...
 
Stella della notte
Stanotte ho camminato a lungo da solo, randagio, per le strade della mia antica, amata città dove sono nato e dove ho trascorso la giovinezza e gli amori incoscienti. Ho seguito ancora la mia Stella. Non è stato facile convincermi a farlo ma sono riuscito a passare sotto le tue finestre. Sotto quelle stanze dove tu non vivrai più ma che, dentro di me, resteranno sempre la tua casa. Busserò per anni alla tua porta. E tu non aprirai: non potrai sentirmi. Sono solo, sarò solo.
Read more...
 
More Articles...
<< Start < Prev 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Next > End >>

Page 22 of 32