Viola e Granata, non può finire così

Scrivere di Viola e Granata significa far scorrere sentimenti forti, buttar giù parole d’amore. Il codice di cui servirsi non può essere che quello del cuore: l’intelletto deve accompagnare, non può guidare. Negli ultimi tempi, attraversata da tante piccole e velenose lame, la sartia che da sempre ha unito inscindibilmente gli amanti di Fiorentina e Torino, è parsa sfibrarsi. Forse ha rischiato di spezzarsi e magari azzarda ancora a farlo. Un grande amore, però, non può finire così. Non s’interrompe all'improvviso anche se, crudelmente, minaccia di esaurirsi. Goccia dopo goccia, se nelle ferite mettiamo del veleno al posto di un farmaco otteniamo il male, per tutti.

Leggi tutto...
 
La Cipressa

Pietra, mattoni, legno e ferro. Tanta antichità proveniente da mille stratificati cantieri del passato pieni di storia e di ricordi. La Cipressa, antica magione della famiglia Galluzzo, sognata culla di tanti figli. Dal XIII al XXI secolo generazioni toscane l'hanno cresciuta così, un pezzo alla volta, dalla torre al fienile. La Cipressa è luce, natura, terra, cipressi, olivi e linee essenziali, severe, colorata di rose, mattoni e dorata arenaria. Isola di pace bella, svettante, solida, calda e luminosa. Ricordi d’infanzia uniti ad esperienze vissute, tetti e forme che fanno innamorare. Una realtà intima, personale e familiare.

Leggi tutto...
 
Galluzzo

 

 

Galluzzo della Stella

D’argento, al gallo fermo di rosso, col capo d'azzurro carico di una stella
di sei raggi d'oro e accompagnato dal motto "Per Aspera Ad Astra"

 

 

 

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 31 Succ. > Fine >>

Pagina 31 di 31