Libri


I LEONI DI IBROX
David Bini, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Massimo Cecchi, Gianfranco Lottini

I Leoni di Ibrox
 
Quest'opera del Museo Viola fornisce il racconto minuzioso e appassionato di come cinquanta anni fa la Fiorentina abbia scritto la storia del calcio italiano vincendo per prima la Coppa delle Coppe contro i Rangers di Glasgow: un trofeo UEFA per club che sarebbe divenuto importantissimo e che, a livello continentale, sarebbe stato secondo soltanto alla Coppa dei Campioni. Nella finale del 1961, come in quella di Coppa dei Campioni del 1957, la Fiorentina fu la prima squadra a rappresentare l'Italia in Europa ai più alti livelli calcistici.  

Nerbini - Museo Viola
2011 Firenze
www.nerbini.it
 
IL FIORENTINO. VITA E OPERE DEL MARCHESE LUIGI RIDOLFI

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO

IL FIORENTINO 

Vincitore XXXIV premio C.O.N.I. anno 1999 per la Saggistica 

Il marchese Luigi Ridolfi Vay da Verrazzano, Fiorentino autentico, discendente di Lorenzo il Magnifico ed erede di una delle dieci famiglie nobili più antiche e gloriose di Firenze, visse una vita intensissima ed avventurosa. Fu limpido eroe nella Grande Guerra. Futurista, aderì al fascismo, diventò imprenditore, fu liberalissimo mecenate nello sport e nella musica. Pioniere dello sport, fu insostituibile dirigente toscano, nazionale ed internazionale. Fondatore del Maggio Musicale Fiorentino con Vittorio Gui, dell’Associazione Calcio Fiorentina, della Società Atletica ‘Giglio Rosso’, dell’Automobile Club d’Italia di Firenze, fu grande presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera e della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Revisore e membro della giunta del C.O.N.I., fondò e presiedette il settore tecnico della Federcalcio. Per tre volte eletto deputato alla Camera, fu per più di due anni il ‘federale’ di Firenze. Asservendo il potere politico a più nobili cause, ristrutturò il teatro Comunale, l’impianto di atletica sul viale Michelangelo e soprattutto costruì lo stadio Comunale di Firenze ed il Centro Tecnico Federale di Coverciano, sostituendosi con grandissima liberalità alle pubbliche casse ove esse non offrivano la necessaria copertura. Rigoroso con tutti ed implacabile con se stesso, Luigi Ridolfi, vero fiorentino, possedette una statura morale tale da poter essere collocato oggi, grazie ad una generale serenità, tra le maggiori personalità dell’Italia del XX secolo. L’autore, in tre anni di febbrile lavoro, ha raccolto le testimonianze ed i documenti che sono fondamento di questa opera, sua prima pubblicazione.

Società Stampa Sportiva
1999 Roma
www.stampasportiva.com

 
LA GRANDE VICENDA DELLO STADIO DI FIRENZE

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Carlo Battiloro, Francesco Varrasi

LA GRANDE VICENDA DELLO STADIO DI FIRENZE

La pubblicazione – che integra la mostra delle tavole prospettiche originali di Pier Luigi Nervi (Firenze, marzo 2000) –, segue la storia del progetto e della costruzione dello stadio comunale di Firenze (all'epoca “Giovanni Berta” oggi “Artemio Franchi”). È costituita dai seguenti saggi: Il marchese Luigi Ridolfi e lo stadio “Berta” (Andrea Claudio Galluzzo); La vicenda architettonica (Carlo Battiloro); Il valore economico e propagandistico della costruzione del comunale di Firenze (Francesco Varrasi).

Edifir
2000 Firenze   
www.edifir.it

 
LEVIATHAN WORLD

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Francesco Petracchi

LEVIATHAN WORLD

Leviathan. The Under Water Master
"God's Anger" - Episode I

Leviathan World è un inconsueto fumetto letterario scritto da Andrea Claudio Galluzzo e illustrato da Francesco Petracchi. Questa particolarissima pubblicazione si annuncia come un’avance d’arte completa grazie all’unione di originalissime illustrazioni con una sognante narrativa spirituale. Leviathan è concepito come un vero fumetto letterario, un luogo ove le lettere ed il disegno godono della stessa dignità nell’intento di evocare, attraverso tratti e termini, forti impulsi spirituali e morali di carattere ambientalista. Combinando l’opera espressiva di Francesco Petracchi, ispirato docente di disegno, e l’atipico testo composto da Andrea Claudio Galluzzo, scrittore e studioso di antichità, Leviathan è un lavoro dedicato allo stato di degrado del pianeta e dei mari in particolare, stato simbolico dell’attuale scadimento interiore dell’umanità occidentale. Il contenuto testuale, che ha l’inglese per lingua ufficiale, dialoga con quadri illustrativi in nero e bianco di gusto assolutamente singolare. Il programma editoriale, per la verità piuttosto anticommerciale, prevede soltanto la pubblicazione di un episodio ogni due anni e la piccola casa editrice fiorentina Gallorosso, in occasione del lancio del primo episodio dal titolo L’ira di Dio, compie, attraverso un vero e proprio evento artistico, fornire a Leviathan, la sua ultima creatura, un degno posizionamento nell'editoria nazionale. L'edizione è stata curata da Tommaso Conforti. Allo scopo, un particolare percorso di installazioni è stato meditato e curato da artisti come Sara Bachmann e Sara Delabella con l'aiuto del critico d'arte Andrea Ovaleo Pandolfo e della stilista Isabella Maremmi, un gruppo poliedrico di individualità provenienti dall’Accademia delle Belle Arti di Firenze e dal Polimoda. Nell'evento di presentazione l'ideale dominante è stato la contaminazione di genere: elemento simbolico ed assieme esplicativo dell’intera iniziativa in coerenza con i concetti di Leviathan World. Il porto di approdo è infatti la ricercata fusione tra il testo, il segno e la fisicità delle fogge che spiega senso ed essenza dell’idea di Leviathan, creatura marina umanoide, essere etico e mistico del ventunesimo secolo.

Gallorosso
2006, Firenze
www.gallorosso.net

 
LI CHIAMAVANO YE-YE

Matteo Morandini, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Massimo Cecchi, Marco Vichi, Roberto Vinciguerra, Gianfranco Lottini, David Bini

Li Chiamavano Ye-Ye 
 
Il secondo scudetto viola e la storia di un calcio che non c'è più

Il campionato ’68-69 fu l'anno perfetto di una squadra imperfetta, che avrebbe potuto aprire un ciclo e che invece fermò la sua corsa in Coppa dei Campioni contro il Celtic e due anni dopo il titolo si salvò all'ultima giornata dalla retrocessione in serie B. Ma è stata finora l'ultima grande gioia che Firenze ha potuto assaporare, inaspettata sì ma forse per questo anche più bella. Un raggio di sole in una giornata grigia.

Limina Edizioni
2011 Arezzo
www.liminaedizioni.it
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 4