Risplendi per noi

La morte del cristiano non è il momento al termine del suo cammino terreno, non è un punto avulso dal resto detta vita ma è il momento della vera nascita. La vita terrena non è che una preparazione a quella celeste, stiamo sulla terra come bambini nel seno materno: la nostra vita in questo mondo è un periodo di formazione, di scelte e di lotte.

Biagio conosceva bene il significato di lottare, di combattere e, attraverso la morte fisica, questo nostro fratello si trova adesso di fronte e dentro a quell’amore luminoso ed a quella gioia spirituale piena e definitiva che il mondo non sa dare.

Caro Biagio hai combattuto come un leone la battaglia più dura e l'hai vinta. Hai vinto l'affetto e l'amicizia di tutti noi. Oggi molte persone piangono la tua scomparsa. Mancherai a tua moglie Laura, a tua figlia ed a tutti i tuoi cari e mancherai alla grande famiglia dei Rossi di Santa Maria Novella per la quale sei stato un esempio di coraggio e di fedeltà. Tutti oggi possono vedere quanto sei amato e rispettato da tutti noi. Non ti dimenticheremo mai. Sarai sempre con noi, nei nostri cuori e sul sabbione di Santa Croce a lottare al nostro fianco come hai fatto per tanti anni senza risparmiarti. Accompagnaci dal Cielo: abbiamo ancora bisogno di te.

Arrivederci amico nostro, compagno di gioventù, invincibile come il Sole di Santa Maria Novella. Percorri il tuo passaggio nella Luce col coraggio di sempre!

Carissimo Biagio, risplendi per noi nell'abbraccio con Dio!


Andrea Claudio Galluzzo