Ad un amico fraterno

Caro amico, fratello mio, ricorda che quando ne avrai davvero bisogno io ti sarò vicino senza mai giudicarti. Se un giorno cercherai la Verità, se sentirai scorrere un brivido sulla tua pelle cercando il senso della vera Vita, ricordati che potrai contare su di me per aiutarti a trovare la Via, il tuo cammino di conversione, grazie al quale, anche nei momenti più bui, potrai sempre venire accolto ed essere perdonato.

Purtroppo, nonostante il nostro divertente irridere alla serietà dell'esistenza, ci capiterà, in questa vita, di affrontare sorella morte corporale e, quando succederà, a nulla varranno le cose che stai apprendendo dagli uomini più intelligenti, saggi e liberi che ti sono e ti saranno maestri. Essi potranno regalarti importanza, qualche scelta conveniente ma non certo la Luce e l'Amore di Cristo.

Ebbene sappi che, quel giorno, io ci sarò e che, nell'attesa, pregherò per te e per la tua felicità, sempre e senza riserve. Perdona se ti rubo questo tempo ma per un amico vero e fraterno come te scalerei scalzo uno scosceso passo di montagna. Se quel giorno ti domanderai cosa potrai avere o capire di più nella tua vita, sono certo, comprenderai che solo Gesù Cristo è il Maestro della Verità e solo in Lui gli uomini, divenendo cristiani, possono trovare la Luce e la forza per vivere secondo il disegno di Dio, lavorando al vero bene dei loro fratelli.

Tuo, Andrea Claudio Galluzzo