FIORENTINA 1926-27. LE ORIGINI

Massimo Cecchi, Filippo Luti, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Roberto Vinciguerra, Salvatore Cirmi, Gianfranco Lottini, David Bini, Massimo Milani, Franco Cervellati, Paolo Crescioli, Rigoletto Fantappiè


La tenacia di un Uomo coraggioso, il marchese Luigi Ridolfi Vay da Verrazzano, ha unito sotto un’unica bandiera del football due parti fiorentine contrapposte da rivalità decennali. Nel 1926, tra mille difficoltà e ostacoli, vede la luce la nostra Fiorentina che a distanza di novant’anni seguita a far trepidare il cuore di chiunque ami la città di Firenze e ogni sua forma di espressione artistica e culturale. Il volume ripercorre in maniera rigorosamente scientifica e documentata la genesi del Club, del suo debutto su palcoscenici nazionali e internazionali e della sue prime vittorie e sconfitte, come è naturale nel modo dello sport. Troverete i tabellini corretti di tutti gli incontri della prima stagione 1926-27; tutti i dati anagrafici dei protagonisti, dai giocatori, ai tecnici, ai dirigenti; tutte le date ricostruite maniacalmente dai nostri ricercatori e tutta la storia dell’evoluzione del football fiorentino. Ma, soprattutto, troverete le emozioni di oltre centocinquanta splendide immagini che vi riporteranno a un football antico, per certi versi apparentemente buffo, ma autentico come il genuino e disinteressato desiderio del marchese di far emergere Firenze nello sport.

Museo Viola
2015 Firenze
www.museoviola.it

 
FIRENZE CAPITALE IDEALE

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Nicola Biagi, Massimo Cecchi, Roberto Di Ferdinando, Marisa Cancilleri, Francesco Petracchi, Tommaso Conforti


Volta a testimoniare i simboli universali di Firenze attraverso nuove interpretazioni letterarie e visive operate da un ispirato gruppo di autori e dall'illustratore Francesco Petracchi, l'opera ha la forza di costruire nuove immagini che siano emblematiche del valore dell’arte e della cultura. Si desidera utilizzare l’imperdibile appuntamento con la storia legato ai 150 anni di Firenze capitale d'Italia per innovare la comunicazione della fiorentinità creando una nuova iconografia della memoria collettiva e dell’immaginario di Firenze nel mondo. Il tema è la stessa città di Firenze come luogo in cui si stabilisce un patto tra passato e futuro. Questa convenzione ha bisogno di una continua rielaborazione in quanto niente in una città rimane immutabile. Ogni sua realtà è soggetta a continui cambiamenti: rimane tuttavia fondamentale non cancellare mai completamente i ricordi lasciati dalla storia. Firenze è un prototipo di città tra passato e presente ed i suoi abitanti cercano entrambi gli aspetti, è il luogo in cui si stabilisce un patto tra generazioni.

Gallorosso
2015 Firenze
www.gallorosso.net

 
BAMBINI VIOLA

Francesco Petracchi, Paolo Mugnai, Barbara Conti, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Stefano Rosi Galli, Massimo Cecchi, David Bini

Opera collettiva del Museo Fiorentina, "Bambini Viola" è ciò che avremmo voluto avere tra le mani ed ascoltare la voce dei nostri genitori da piccoli. Un giorno la manona del nostro babbo ci accompagnò in un posto dove c’era tanta gente che trepidava per dei giocatori in maglia viola. La televisione in bianco e nero con soli due canali ci regalava divise e ambienti circostanti dal cromatismo difficile da distinguere. La nostra squadra era viola e il prato verde ci dicevano. Facile immaginarlo ma vederlo fu un’illuminazione, un’esplosione di colori neanche minimamente vicino a ciò che ci aspettavamo. Eravamo stati preparati ad amare la nostra squadra esattamente come la nostra Città, i suoi monumenti, le sue viste, i suoi vicoli, i suoi ponti. Ai racconti del nostro babbo di Montuori, Hamrin, De Sisti ed Albertosi oggi che siamo a nostra volta babbi e mamme possiamo sostituire questo bellissimo libro il quale, in un’ottica tutta fiorentina, spiega "Come educare tuo figlio alla corretta fede calcistica" e si rivolge, infatti, a tutti i bambini. Le preziose illustrazioni di Francesco Petracchi offrono l’assist smarcante alla fantasia di ciascuno attraverso le immagini di una storia viola grande e tutta da raccontare. Piccole gemme in rima di Firenze e Fiorentina, tra notazioni storiche e quiz, personaggi e soprannomi, episodi e dati numerici, dove la leggenda talvolta supera la realtà perché più che il fatto ciò che conta davvero è il sentimento e quello è vero. E, come l’infanzia, rimane per sempre.

Museo Viola
2012 Firenze
www.museoviola.it

 
THE ORIGINS OF FOOTBALL

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Joseph Blatter, Giovanni Petrucci, Franco Cardini, Luciano Artusi, Massimo Cecchi, Marco Impiglia, Guy Bohomme, David Bini, Franco Cervellati, Uberto Bini, Paolo Mugnai, Stefano Cordero di Montezemolo, Cosimo Ceccuti, Matteo Marani, Paolo Crescioli

Image

The Origins of Football è un racconto dedicato alla storia mondiale del gioco con la palla e ne illustra le diverse modalità praticate nell’antichità greca, romana, orientale, precolombiana ed europea fino ad oggi con speciale attenzione per il football alle olimpiadi moderne. In questo breve ed appassionato saggio si illustra sinteticamente la mostra trilingue “The Origins of Football - Le Origini del Calcio - Les Origines du Football” ideata dal Museum of Ancient Football come un viaggio attraverso reperti, memorie scritte e iconografiche. La prospettiva privilegiata di Foundation for Sports History Museums, una dinamica fondazione sorta grazie al supporto di ACF Fiorentina che si distingue quale ideatrice e realizzatrice di eventi culturali con al centro il calcio, si compie orgogliosamente in un momento storico segnato da un generale regresso di risorse destinate a cultura e sport. L’azione di FSHM - Foundation for Sports History Museums - si volge, senza compromessi, a favore della divulgazione e della promozione della migliore cultura sportiva nazionale ed internazionale.

Museo Viola
2012 Firenze
www.museoviola.it

 
L'ANTICA PALESTRA DEI FIORENTINI A VITA NUOVA RESTITUITA
ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Paolo Crescioli, Arianna Martinelli

Image
 
In una stagione di crollo verticale dell'attenzione per i temi della tutela dei beni culturali: una caduta sancita dal massiccio taglio delle risorse pubbliche, dal continuo calo degli investimenti privati ed altri segni di pesante degrado, assumono particolare valore meritorio gli episodi positivi e costruttivi. Attraverso il presente saggio si celebra un magnifico passato donando piena luce al restauro del Refettorio Nuovo del convento domenicano di Santa Maria Novella, per tutti semplicemente la sede della gloriosa Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas. Si desidera ardentemente illustrare ciò che per lungo tempo è rimasto nell'ombra. Di fatto l'impegnativa opera di recupero e ricostruzione, ricca di sviluppi e scoperte, si colloca nel più ampio e plurisecolare restauro del complesso dell'intera basilica di Santa Maria Novella, e si concentra sui momenti cruciali del percorso secolare della più antica e gloriosa palestra di Firenze, una delle due società che, nel 1926, hanno dato vita all'Associazione Calcio Fiorentina. In questo scritto si riscontra il valore paradigmatico del restauro di uno spazio, di un ambiente tanto calato nella storia religiosa, civile e sportiva della città di Firenze.

Museo Viola
2012 Firenze
www.museoviola.it
 
AMERIGO'S AMERICA. FIRENZE ED I MERCANTI DEL NUOVO MONDO
ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Stefano Cordero di Montezemolo, Luciano Artusi, Stefano Guelfi Camaiani, Oleg Sisi, Massimo Cecchi, Tommaso Conforti

Image
 
Vespucci non è solo un esploratore ma è prima e soprattutto un mercante, un imprenditore. Egli rappresenta una delle nazioni più ricche d’Europa: lo stato di Firenze, la città-stato che in un cinquantennio avrebbe dato vita al Granducato di Toscana. Vespucci rappresenta le tradizioni, la cultura e la potenza economica di un’intera oligarchia mercantile. E’ un esploratore e mercante che intravede le prospettive di sviluppo economico legate alla scoperta del Mundus Novus. Firenze è la zecca del fiorino ed esprime la moneta aurea con il maggior peso economico in Europa. La sua forza si manifesta attraverso le sue banche come la più rilevante creditrice delle case regnanti d’Europa, ma non è soltanto la riserva del tesoro d’Europa, è anche la città che per prima, proprio durante la vita di Amerigo, trasforma l'arte e la cultura in valori economici esaltando mecenatismo e collezionismo. Vespucci si afferma quindi non solo come scopritore ma anche quale divulgatore dello spirito imprenditoriale fiorentino, ruolo che svolge prima a Parigi e poi a Siviglia come agente della casa Medici. Con le sue scoperte si pone al centro di una rivoluzione geopolitica ed è sottoposto a spionaggio da parte dei maggiori stati europei. Vespucci è infine, con Colombo, un innovatore delle tecniche di navigazione alla scoperta di incognite meraviglie economiche nei territori vergini del nuovo continente occidentale.

Gallorosso
2012 Firenze
www.gallorosso.net
 
I LEONI DI IBROX
David Bini, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Massimo Cecchi, Gianfranco Lottini

I Leoni di Ibrox
 
Quest'opera del Museo Viola fornisce il racconto minuzioso e appassionato di come cinquanta anni fa la Fiorentina abbia scritto la storia del calcio italiano vincendo per prima la Coppa delle Coppe contro i Rangers di Glasgow: un trofeo UEFA per club che sarebbe divenuto importantissimo e che, a livello continentale, sarebbe stato secondo soltanto alla Coppa dei Campioni. Nella finale del 1961, come in quella di Coppa dei Campioni del 1957, la Fiorentina fu la prima squadra a rappresentare l'Italia in Europa ai più alti livelli calcistici.  

Nerbini - Museo Viola
2011 Firenze
www.nerbini.it
 
NOI, LA FIORENTINA
ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Marco Vichi, Alberto Panizza, Benedetto Ferrara, Massimo Sandrelli e altri

Noi, la Fiorentina
 
Solo la storia viola può fare il miracolo: riunire tutti, ricchi e poveri, giovani e vecchi, la Fiorentina di ieri e quella di oggi in attesa di quella di domani. Senza rivalità, senza divisioni di sorta. La Fiorentina compie 85 anni e, per l'occasione, il Museo Fiorentina e Giglio Amico hanno voluto ricordare quest'importante ricorrenza con un'opera composta da testimonianze e ricordi dei protagonisti della storia viola. In più racconti scritti dai migliori giornalisti del panorama fiorentino e nazionale e i contributi speciali come quello di Franco Zeffirelli e, ovviamente, del capitano Giancarlo Antognoni. 

Museo Viola - Imprinting
2011 Firenze
www.museoviola.it
 
L'ULTIMA ZINGARATA. UN FUNERALONE DA FARGLI PIGLIARE UN COLPO!

ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Giulio Gori, Francesco Conforti, Federico Micali, Yuri Parrettini

L'Ultima Zingarata
 
Diversamente da quanto voluto da gastone Moschin (Rambaldo Melandri), il funerale del Perozzi, che chiude "Amici Miei", raccoglie appena poche decine di persone. A distanza di trentacinque anni, Firenze decide di fare il suo omaggioad una delle pellicole nelle quali si sente meglio rappresentata e lo fa girando nuovamente la scena del funerale, questa volta con una partecipazione di oltre mille persone chiamate a raccolta in Piazza Santo Spirito per un funerale onirico e surreale. Questo libro è la storia di come è nata e si è sviluppata l'idea de "L'Ultima Zingarata", di come sia riuscita a coinvolgere Mario Monicelli e Gastone Moschin, e di come abbia smosso una città riuscendo alla fine ad arrivare alla 67a Mostra del Cinema di Venezia. Ma è anche la storia di "Amici Miei" attraverso i racconti dei suoi protagonisti ed un grandioso omaggio ad un grande film ed al suo regista.
 
Giunti Editore 
2011 Firenze
www.giunti.it
 
LI CHIAMAVANO YE-YE

Matteo Morandini, ANDREA CLAUDIO GALLUZZO, Massimo Cecchi, Marco Vichi, Roberto Vinciguerra, Gianfranco Lottini, David Bini

Li Chiamavano Ye-Ye 
 
Il secondo scudetto viola e la storia di un calcio che non c'è più

Il campionato ’68-69 fu l'anno perfetto di una squadra imperfetta, che avrebbe potuto aprire un ciclo e che invece fermò la sua corsa in Coppa dei Campioni contro il Celtic e due anni dopo il titolo si salvò all'ultima giornata dalla retrocessione in serie B. Ma è stata finora l'ultima grande gioia che Firenze ha potuto assaporare, inaspettata sì ma forse per questo anche più bella. Un raggio di sole in una giornata grigia.

Limina Edizioni
2011 Arezzo
www.liminaedizioni.it
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2