La tempesta

L’invasione dell’oscurità, nient’altro che tenebre, ovunque. La pioggia forte fa cadere le nuvole dal cielo. La terra profuma d’umidità. Serve sopravvivere al brutto tempo per tornare a guardare verso l’orizzonte. Tornare al silenzio, ammazzarsi di lavoro, perché il futuro uccida il presente. Bisogna affrontarlo il ciclone assassino per sconfiggerlo ed uscirne con più saggezza e tenacia. Mai disperare, mai fermarsi. Non lasciarsi cadere, non rallentare il passo. Alla fine il sentiero tornerà ad illuminarsi. Il sole, vero motore della tempesta, vuol tornare a splendere con la sua luce incredibile. Non esiste tempesta che duri cent’anni. Torneranno la forza, la calma e il coraggio. Il sole, meraviglioso e raggiante, tornerà a splendere nel cielo azzurro. Non importa quanto forte sia la tempesta e quanti fulmini cadano sulla terra. La luce tornerà.

Andrea Claudio Galluzzo