Luce d'amore

Ruberò al tuo cuore trafitto le bellissime parole che m’ispira per raccontare la mia miseria e la tua grandezza, la mia povertà e la tua ricchezza, il mio nulla ed il tuo tutto. In questa lotta quotidiana tra il dolore e il sorriso, coltivo la speranza che imparare a vivere su questa terra mi faccia gustare il sapore della vita eterna che, senza merito, confido mi sarà concesso di vivere dopo aver chiuso gli occhi.

Quanta gioia ieri aver, per un attimo, condiviso ancora il tuo respiro.‎ Non so cosa succede quando sono davanti a te, nella tua casa. Non importa nemmeno che io ti guardi inchiodato a quella croce maledetta e benedetta. Succede il miracolo: scende il silenzio ed ogni muro sparisce lasciando posto allo spazio blu, infinito. In quel nulla il tempo, dilatandosi, si trasforma in eternità. So che non dovrei dirti queste cose, come ieri non dovevo dirti che mi eri mancato,‎ anche se te l'aveva rivelato la corsa folle del mio cuore. Spero di poter sempre custodire dentro quella gemma di luce per illuminarmi quando, presto o tardi, io non sarò più una presenza fisica.

Tu sai bene che ogni volta che mi abbracci mi riempio di luce. Completamente, fino all'orlo dell'anima. So che proverò la stessa sensazione quando mi abbandonerò incondizionatamente all'abbraccio della morte. Una luce che conosco e che mi condurrà a casa. Solo tu puoi comprendere queste parole, perché conosci davvero la verità del mio cuore. Le parole che mi hai detto a Gerusalemme mi hanno cambiato per sempre e non importa se non le ascolterò un'altra volta.

Tu sai che non ho paura di morire perché nel tuo abbraccio troverò la vera pace e la promessa mantenuta di esser ricondotto a casa, nella tua luce.‎‎ Nel tuo abbraccio, oltre ogni fisicità, ricevo pace senza confini, fiducia infinita, profonda ed interminabile gioia nella quale tutto di me si orienta verso il bene più luminoso. Questo è il mistero più grande della vita: l’amore vero, fatto di purezza. Tu mi rendi trasparente e permetti di scaldarmi alla tuo fuoco santo. Attraverso te illumino chi amo.

Signore mio, io prego che questa anima, splendido fiore di campo, creatura tra cielo e terra, sia un giorno accanto a te e viva contemplando la purezza assoluta del tuo infinito amore.


Andrea Claudio Galluzzo